Urbs Salvia: Fondata nel II secolo avanti Cristo, raggiunse il massimo splendore nella seconda metà del I secolo dopo Cristo. Nel V secolo fu saccheggiata dai Visigoti di Alarico e distrutta nel VI secolo al tempo della guerra gotica. E’ per ampiezza la seconda città romana delle Marche dopo Ascoli. Provvista di teatro, anfiteatro, tempio della dea Salus, criptoportico, cisterne e tombe a torre.

Helvia Recina:  Situata nella valle del fiume Potenza, florida già nel I secolo avanti Cristo e nei secoli successivi. Fu distrutta nel secolo VI dai Visigoti. In località Villa Potenza sono visibili resti del teatro del II secolo dopo Cristo, di una cisterna e di sepolcri.

Faleria: Situata nelle piane di Falerone alla sinistra del fiume Tenna. Le più antiche testimonianze romane si riferiscono all’età tardo-repubblicana, II, I secolo avanti Cristo. Sono visibili resti del teatro, dell’anfiteatro e di sepolcri.

The Ruins of the roman city of:
Urbs Salvia (founded in the second century before Christ, reached its peak in the second half of the first century after Christ.In the fifthe century it was sacked by the Visigoths of Alarico and destroyed in the sixth century to the time of gothic war.For amplitude is the second roman city of Marche region after Ascoli, provided with theatre,amphitheatre, temple of God Salus, cyptoporticus, tanks.)
Helvia Recina ( located in the valley of the Potenza River,it was already prosperous in the first century before Christ, and was destroyed in the sixth century by the Visigoths. In Villa Potenza there are the remains of the theatre and tombs.
Faleria (located in Piane di Falerone on the left of the river Tenna.The oldest Roman testimonies refer that is age can be datated around the late republican second century before Christ.There are remains of the theatre, amphitheatre, and the sepulchres.